ChatGPT bloccata dal Garante!

| PRIVACY LAB
ChatGPT bloccata dal Garante!

Ma cosa è ChatGPT?

Si tratta del chatbot basato su intelligenza artificiale più famoso del momento, si tratta di una chat a cui puoi chiedere qualunque cosa, si esprime risposte testuali ed è in grado di fornire un livello di conversazione al pari di un umano.

ChatGPT bloccata dal Garante per la Protezione dei Dati Personali: cosa è successo?

ChatGPT, il potente assistente virtuale basato sulla tecnologia di intelligenza artificiale GPT-3.5 di OpenAI, è stata bloccata dal Garante per la Protezione dei Dati Personali. Ma cosa è successo esattamente e perché è stato preso questo provvedimento?

Il motivo principale del blocco di ChatGPT riguarda la mancanza di trasparenza e di informazioni chiare sulla base giuridica per il trattamento dei dati personali degli utenti registrati sulla piattaforma. Secondo il Garante, OpenAI non fornisce un'informativa adeguata sulla raccolta, il trattamento e l'utilizzo dei dati personali degli utenti, creando una situazione di incertezza e di potenziale violazione della privacy.

In particolare, non è chiaro come vengano trattati i dati personali degli utenti registrati su ChatGPT e non esiste alcun limite all'utilizzo della piattaforma da parte di utenti minorenni, con tutti i rischi connessi alla protezione dei dati dei minori.

Inoltre, ChatGPT non offre garanzie sull'output generato, il che potrebbe creare problemi in materia di trattamento dei dati personali. Ad esempio, se l'output generato contiene informazioni sensibili o personali, ci potrebbero essere rischi per la privacy degli utenti, senza alcuna possibilità di rimediare o di bloccare la diffusione di tali informazioni.

Il blocco di ChatGPT dal Garante per la Protezione dei Dati Personali è un campanello d'allarme importante per tutti coloro che gestiscono e utilizzano piattaforme basate sull'intelligenza artificiale e sulla raccolta e il trattamento dei dati personali degli utenti.

È fondamentale garantire la massima trasparenza e chiarezza sulle politiche di privacy e sulla base giuridica del trattamento dei dati, nonché fornire garanzie sulla qualità dell'output generato.

In conclusione, ChatGPT e OpenAI dovranno rivedere e migliorare le proprie politiche di privacy e di gestione dei dati personali degli utenti, per evitare di violare la legge sulla privacy e per garantire la massima tutela dei diritti degli utenti. Il blocco di ChatGPT dal Garante per la Protezione dei Dati Personali è un segnale forte e chiaro dell'importanza della privacy e della protezione dei dati personali, tutti dobbiamo prenderne atto e agire di conseguenza.

PRIVACY LAB. CERTIFICA E PROTEGGI

Nome e Cognome *
Email *
Azienda *
Telefono *
+39
Search
    Messaggio

     Inviando la richiesta tramite modulo, dichiaro di aver letto ed espresso il consenso circa il trattamento dei dati personali forniti. L'informativa completa è consultabile qui: PRIVACY POLICY

     

    Noratech s.r.l.
    via dei lavoratori 4, 23010 Buglio in Monte (SO) - SEDE LEGALE: via Erbosta 20, 23017 Morbegno (SO)
    Tel. 0342.1590108Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Fax. 0342.1590212 - PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    Numero REA SO-73293 - P.IVA e C.F. 00972950141 Capitale sociale € 10.000 i.v.

    © 2019 Noratech, All Rights Reserved