Skip to main content
firewall
DATA
11 Maggio 2023
#SOLUZIONI
Infrastruttura IT, Cybersecurity e Cloud, Firewall

A cosa serve un firewall? 5 buoni motivi per averne uno

Il tuo consulente IT o tecnico di fiducia ti ha suggerito di installare assolutamente un firewall aziendale e tu lo hai snobbato dicendo “non ne ho bisogno” o, peggio ancora, gli hai chiesto “ma a cosa serve un firewall?”

La speranza è che tu non ti sia accorto della necessità di installare un firewall aziendale solo dopo aver subito qualche disastro che ha bloccato l’ordinario flusso di lavoro della tua azienda. Per esempio, un ransomware che ha infettato la tua rete e ha criptato i file dei tuoi computer rendendoli inaccessibili, o caselle email invase da spam potenzialmente malevoli. 

Una violazione della sicurezza dovuta a un attacco ransomware può danneggiare la reputazione di un’azienda. I clienti possono perdere la fiducia se i loro dati sono stati compromessi, e l’azienda potrebbe subire perdite finanziarie e legali.

Come sentiamo dire da sempre: prevenire è meglio che curare. Quindi, perché non prendere precauzioni sulla tua rete aziendale?

I nostri partner di Nethesis, che di sicurezza della rete se ne intendono eccome, sono certi che ti sei già posto almeno una di queste domande:

  • Come evito che i miei dipendenti perdano tempo sui social durante l’orario di lavoro?
  • Come posso stare al sicuro da virus e cryptolocker?
  • Come faccio a eliminare tutta questa spazzatura della posta?
  • Perché anche oggi si naviga così lentamente?
  • Posso far lavorare i miei dipendenti da remoto tenendo i miei dati al sicuro?

Indovina qual è la soluzione a queste problematiche? Esatto, un firewall.

ANTIDOTO ALLE DISTRAZIONI: NO SOCIAL AT WORK

Tramite un firewall si può filtrare il traffico in uscita verso internet, creando vere e proprie “regole” per la navigazione sul posto di lavoro e bloccando l’accesso ai contenuti indesiderati e/o pericolosi.

Si potranno per esempio limitare i contenuti multimediali come i video in streaming, tutti i social network (Facebook, Instagram, Tiktok), le varie applicazioni di messaggistica, Amazon, siti di giochi e scommesse o contenuti illegali. A scelta, tutto quello che si vuole vietare durante l’orario di lavoro.

La cosa interessante è che puoi decidere non solo cosa, ma anche chi e quando. Puoi permettere la navigazione sui social o altri siti a piacimento durante la pausa pranzo allentando le regole, per esempio dalle 12 alle 14. Puoi anche scegliere di impostare per alcuni ruoli aziendali dei filtri più permissivi.

MURO CONTRO I PERICOLI: VIRUS E CRYPTOLOCKER

Un firewall non filtra soltanto il traffico in uscita, ma analizza anche il traffico web in entrata sulla tua rete aziendale e lo blocca quando e se è dannoso.

I virus più comuni passano per le email o tramite la navigazione su internet. Un buon firewall è in grado di effettuare la scansione di ciò che sta transitando ed è in grado di bloccare eventuali allegati pericolosi o file che qualche sito sta cercando di inviare al PC. In che modo? Bloccando il traffico proveniente da indirizzi IP noti per essere fonti di malware, o indirizzato a determinate porte che sono comunemente utilizzate dai virus per infettare i sistemi, o ancora, il traffico che utilizza protocolli noti per essere vulnerabili agli attacchi di malware. 

Purtroppo, il firewall non è la soluzione definitiva ai cryptolocker, ma è senz’altro un ottimo palliativo. È necessario implementare anche altre soluzioni di sicurezza, come l’antivirus e l’educazione degli utenti sulla sicurezza informatica.

LUCCHETTO CONTRO LO SPAM

Basta caselle di posta intasate da spam. Il firewall usa sistemi complessi per giudicare la bontà di una email e filtra tutto ciò che arriva nella tua casella di posta elettronica servendosi di vari criteri, come blacklist e algoritmi di apprendimento automatico. Puoi dire addio a tutti i messaggi spazzatura e, soprattutto, puoi stare al sicuro dal phishing e da tutti i tentativi di estorcere dati sensibili tramite email fraudolente e allegati dannosi.

STOP ALLA RETE LENTA

La lentezza della rete può dipendere da qualche pc che ha un traffico anomalo o malevolo oppure da un problema di connettività.

Se siamo nel primo caso, sebbene il firewall non sia direttamente progettato per migliorare la velocità di navigazione, ha comunque l’effetto di migliorare le prestazioni della rete aziendale grazie alla sua azione di filtro del traffico. Con l’installazione di un firewall è possibile avere sempre sotto controllo il traffico e l’utilizzo della banda in upload/download, così che si possa intervenire e limitare la banda di un PC o di un gruppo di PC che stanno appesantendo la rete. È opportuno configurare il firewall in modo tale da dare priorità di utilizzo della banda ai servizi aziendali più importanti e fondamentali, per garantire la continuità delle attività anche in caso di congestione della rete. Oppure, un altro consiglio è quello di limitare la banda massima consentita per la rete degli ospiti e privilegiare sempre quella aziendale.  

Se invece la tua rete lenta è dovuta a un problema di inefficienza della connettività, prova a dare un’occhiata a MYNET.

PONTE PER L’ESTERNO

Con la pandemia, lo smart working si è rivelato salvifico per molte imprese, ed è diventato una metodologia di lavoro sempre più adottata e apprezzata. Questo però comporta la necessità di accedere ai dati aziendali dall’esterno. Come consentire ai propri dipendenti di accedere ai dati aziendali in totale sicurezza? Un firewall serve anche a questo.

Il firewall può essere configurato per consentire l’accesso remoto tramite VPN. In questo modo, i dipendenti possono connettersi alla rete aziendale in modo sicuro e crittografato da qualsiasi luogo e da qualsiasi dispositivo, come laptop, smartphone o tablet.  

FUNZIONALITÀ AGGIUNTIVE: UN HOTSPOT PER I VISITATORI

I clienti arrivano in azienda, nei tuoi uffici oppure nel tuo negozio o ristorante, e ti chiedono la password per potersi collegare al WiFi. Ormai siamo sempre tutti così connessi a internet, che è impensabile non offrire ai tuoi visitatori un servizio di connessione semplice e veloce.

Tuttavia, per evitare che eventuali malware o problemi di sicurezza si propaghino alla rete aziendale, è opportuno separare la rete principale dalla rete per gli ospiti. Integrato al firewall, si può installare un servizio di HotSpot per i visitatori, sicuro e controllato, con regole che limitano gli accessi ai siti indesiderati e filtri per i contenuti pericolosi simili a quelli già impostati per i dipendenti. 

COSA POSSIAMO OFFRIRTI NOI DI NORATECH PER OVVIARE A TUTTI QUESTI PICCOLI IMPICCI QUOTIDIANI E PER EVITARE CHE DIVENTINO UN GROSSO PROBLEMA DI SICUREZZA AZIENDALE?

Un firewall ovviamente, anzi un firewall NETHSECURITY: affidabile, sicuro, completo e semplice. Dotato di un sistema di monitoraggio e di report periodici, per essere sempre aggiornato su quello che succede nella tua rete e per sapere come viene utilizzata la banda dai pc connessi. Insieme, ti proponiamo anche il servizio NethSpot – sempre del nostro partner Nethesis – per permettere ai tuoi clienti di collegarsi a internet in modo semplice, per esempio tramite email o account social, rimanendo al contempo al sicuro da accessi non autorizzati o malintenzionati.

Il firewall è la soluzione di sicurezza informatica fondamentale per proteggere la tua azienda. Grazie alla sua capacità di filtraggio avanzato, tiene il lavoro e i dati della tua azienda al sicuro dagli attacchi dannosi.Ti abbiamo convinto del fatto che ti serve un firewall? Contattaci per avere un’analisi personalizzata, e inizia a lavorare senza preoccupazioni!