Skip to main content
cloud repatriation
DATA
15 Novembre 2023
#SOLUZIONI
Infrastruttura IT, Cybersecurity e Cloud, Servizi in Cloud

Il cloud nel 2023: rivoluzione digitale o repatriation?

La direzione futura del cloud computing

Il periodo 2020-2022 ha segnato un’era di grande crescita nell’adozione del cloud. Oggi, nel 2023, nuove sfide come l’inflazione e le tensioni geopolitiche stanno influenzando le scelte aziendali sul cloud.

Cloud Transformation: il processo di adozione del cloud 

La Cloud Transformation è il processo di migrazione delle risorse IT aziendali al cloud, promettendo:

  • scalabilità: adattamento alle mutevoli esigenze IT.
  • Flessibilità: operatività da qualsiasi luogo.
  • Costi: potenziali risparmi, ma con attenzione alla gestione dei costi.

Il Cloud è cruciale per la digitalizzazione aziendale. Nonostante le sfide, il mercato ha registrato una crescita costante, con il Public Cloud & Hybrid Cloud in prima linea. La domanda crescente ha portato a un’espansione significativa del mercato del cloud, con un numero crescente di aziende che si affidano a queste soluzioni per le loro esigenze IT.

L’importanza del Cloud

Il cloud è diventato un pilastro dei processi di digitalizzazione delle imprese: metà delle applicazioni aziendali (51%) risiede nel cloud. Nonostante il contesto socio-economico sfavorevole, la visione strategica su questa tecnologia non è andata persa e il mercato ha continuato a crescere a ritmo sostenuto: +20%, per un valore totale di 4,62 miliardi a livello nazionale. In quest’ultimo anno, il mercato del Cloud continua a consolidarsi, con un tasso di crescita di +19%. In continuità con gli anni precedenti, è la componente Public Cloud & Hybrid Cloud a registrare la crescita più significativa. (Fonte: Rapporto Cloud Transformation 2023 – Osservatorio Politecnico di Milano).

Repatriation: un ritorno alle radici?

Diverse aziende stanno rivalutando la loro dipendenza dal cloud, dando vita al fenomeno della Cloud Repatriation. Questo processo include:

  • costi: riconsiderazione dei costi a lungo termine dei servizi cloud.
  • Performance: miglioramenti delle prestazioni su infrastrutture locali.
  • Sicurezza e conformità: gestione dei dati sensibili in ambienti più controllati.
  • Controllo e personalizzazione: maggiore controllo e personalizzazione in ambienti on-premise.
  • Esperienza e maturità tecnologica: rivalutazione delle esigenze tecnologiche e operative.

La decisione tra Cloud Transformation e Cloud Repatriation richiede un’attenta valutazione. Una soluzione ibrida potrebbe rappresentare il miglior equilibrio nel panorama IT in evoluzione.

Noi di Noratech insieme a Syneto proponiamo una soluzione Hybrid Cloud che integra una piattaforma hardware “all-in-one” iperconvergente, una piattaforma software Universale e Resiliente di Data Management e un’ampia gamma di servizi cloud.