Skip to main content
Lotteria degli scontrini istantanea
DATA
15 Settembre 2023
#SOLUZIONI
Infrastruttura IT, Soluzioni Hardware, Registratori di cassa, ITAL RETAIL

Lotteria degli scontrini istantanea: le novità per gli esercenti

Fissata al 2 ottobre 2023 la data termine per l’adeguamento dei registratori telematici.

La lotteria degli scontrini è un’iniziativa introdotta dal Governo nel 2021 all’interno del piano Italia Cashless con il fine di incentivare la tracciabilità delle operazioni finanziarie e contrastare l’evasione fiscale. La logica dietro il suo funzionamento è semplice: scegliendo una modalità di pagamento elettronico al momento dell’acquisto in negozio, il consumatore ottiene in cambio la possibilità di partecipare a estrazioni settimanali, mensili e annuali con montepremi in denaro. 

Come funziona la nuova lotteria degli scontrini istantanea

Ad oggi, per partecipare alla lotteria il consumatore deve esibire al momento del pagamento il proprio codice lotteria, ossia un codice a barre personale generabile sul sito ufficiale della lotteria inserendo il codice fiscale. L’esercente deve quindi associare allo scontrino fiscale il codice del cliente, o scansionadolo con un lettore di codici a barre o inserendolo manualmente.

Con la nuova modalità istantanea, invece, il consumatore non dovrà più esibire alcun codice a barre personale, e l’esercente non dovrà più prendersi la briga di scansionarlo in cassa. L’obiettivo è quello di rendere più agevole e immediata la partecipazione stessa alla lotteria. 

Il codice personale verrà sostituito da un codice bidimensionale (tipo QR Code) emesso automaticamente sullo scontrino dai registratori di cassa abilitati, sempre previo pagamento effettuato con modalità elettroniche. A questo punto, i clienti che intendono partecipare alla lotteria dovranno scaricare l’app Gioco Legale, cui si accede tramite SPID o CIE, per leggere il codice bidimensionale e partecipare all’estrazione, che sarà istantanea e non più differita.

In caso di vincita, arriverà direttamente una notifica in app (un miglioramento significativo rispetto al metodo attuale, che comunica la vincita con PEC o raccomandata). È importante sottolineare che la modalità di pagamento elettronico utilizzata dovrà essere riferibile al vincitore o a un componente del suo nucleo familiare.

Lo scorso agosto il Garante della Privacy ha dato il via libera alla nuova lotteria istantanea. Attualmente non è ancora chiaro quando entrerà in funzione, quello che è certo è che i commercianti dovranno adeguare i registratori di cassa entro il 2 ottobre 2023.

Le regole per partecipare alla lotteria

Cambiano dunque le modalità di partecipazione per gli esercenti e i clienti, ma le regole rimangono le stesse

Possono partecipare alla lotteria le persone che:

  • sono maggiorenni e residenti in italia
  • effettuano pagamenti tramite modalità elettronica per importi superiori o pari a un euro.

Non sono validi gli acquisti:

  • effettuati online
  • effettuati nell’esercizio di attività di impresa, arte o professione
  • effettuati mediante fattura elettronica o acquisizione del codice fiscale del cliente.

Adeguamento dei registratori di cassa: disponibile un credito d’imposta

Per emettere il nuovo codice bidimensionale previsto dalla modalità di lotteria degli scontrini istantanea, gli esercenti sono tenuti ad adattare i registratori telematici entro il 2 ottobre 2023

I registratori telematici dovranno essere aggiornati in conformità con le specifiche tecniche definite dal Governo per consentire la memorizzazione e la trasmissione dei dati necessari all’emissione del nuovo codice bidimensionale e alla conseguente partecipazione alla nuova lotteria istantanea.

Per questo, è stato stanziato un credito d’imposta spettante agli esercenti che sosterranno la spesa dell’adeguamento entro la fine del 2023. Tale credito sarà pari al 100 per cento della spesa sostenuta, fino a un massimo di 50 euro per ogni registratore. Sarà possibile utilizzare il credito tramite F24, in compensazione della prima liquidazione periodica IVA successiva al mese in cui è stata registrata la fattura per l’adeguamento del registratore, posto che il pagamento sia avvenuto secondo modalità tracciabili. 

L’ordine di accesso al credito è cronologico, in base alla data di inserimento della delega F24 tramite gli appositi servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, fino a esaurimento dei fondi messi a disposizione. 

Il tuo registratore telematico è pronto per la Lotteria degli scontrini istantanea? Effettua subito l’adeguamento per usufruire del credito d’imposta.