Skip to main content
post copywriting
DATA
18 Luglio 2023
#SOLUZIONI
Comunicazione e Marketing, Siti Web e SEO

Non è vero che non sai cosa scrivere

5 idee per i contenuti del tuo blog aziendale 

Quante volte ti sei sentito dire che devi mantenere la comunicazione attiva sul tuo blog? Spesso. Ed è quello che devi fare. Però ti succede anche spesso di non sapere cosa scrivere.

E se ti dicessi che la condizione “non so cosa scrivere” non esiste? Facciamo un bell’elenco insieme su cosa dire quando non sai cosa dire. Ti dimostro così che non è vero che non sai cosa scrivere: devi solo fermarti e pensarci un attimo. Ecco cinque consigli per scrivere articoli per il tuo blog.

1. Se interessa a te, interessa anche a qualcun altro affine a te

Sei al pc o con lo smartphone in mano e vieni attirato da un post, da un articolo di un blog, da una pagina di un sito. Potrebbe trattarsi per esempio di una curiosità di nicchia del tuo settore. Se ha attirato la tua attenzione e hai reputato che non fosse una perdita di tempo approfondire, perché non potrebbe contenere spunti interessanti anche per i tuoi clienti?

Archivia tutti i contenuti che catturano il tuo interesse sul web e sui social, in modo ordinato e suddiviso per argomenti, facendo magari una bella cartella nei preferiti del tuo browser o salvando gli screenshot nella galleria del telefono. Oppure, se preferisci, scrivi tutto quello che ti è d’ispirazione sulla tua agenda personale. Ora usa questi spunti per scrivere articoli del tuo blog pertinenti e interessanti per i tuoi utenti. Mettici sempre il tuo punto di vista, riferimenti al tuo business, a problemi e soluzioni che conosci bene e dai il tuo contributo incisivo.

2. Mostra il tuo lavoro dall’interno

Ai lettori piace ogni tanto leggere contenuti più leggeri e curiosi. Racconta cosa succede dentro la tua azienda, portali con te alle fiere e ai congressi di settore a cui partecipi, condividi con loro i traguardi raggiunti. Utilizza foto e video per rendere il contenuto più coinvolgente e postalo anche sui social. Questo è il tipo di contenuti che interessa non soltanto a chi ti segue già sui social e legge gli articoli del tuo blog, ma anche a chi ti scopre per caso e per la prima volta. Se te la senti, valutando anche il settore di cui ti occupi e il tuo pubblico target, potresti utilizzare un tono di voce più colloquiale e divertente. Un suggerimento? Mostra il lato umano del tuo lavoro e le persone dietro al servizio con video e foto in cui tu o i tuoi dipendenti raccontate cosa fate. Ricorda che dei contenuti più personalizzati aiutano a connettere le persone!

3. Tutti hanno dei problemi, parliamone

Quando qualcuno si avvicina alla tua attività, al tuo prodotto, alla tua professionalità è perché non ha modo di occuparsi da solo di un problema. Tu hai la soluzione, probabilmente la più valida sul mercato. Fai capire al tuo utente che conosci a fondo i suoi problemi, che li condividi, che sicuramente ci sei passato anche tu. Scrivi un articolo per raccontare cosa ha spinto i tuoi clienti a rivolgersi proprio a te. Se dedichi del tempo al problema, la soluzione sarà più gradita.

4. Racconta le tue relazioni felici

A questo punto dedica del tempo per raccontare sul blog i tuoi casi di successo. Le storie a lieto fine piacciono a tutti. Hai un cliente contento del modo in cui hai risolto il suo problema? Di sicuro! Allora metti in luce il percorso che hai affrontato insieme a lui per rendere migliore il suo lavoro e la sua vita aziendale. Persone, fatti accaduti e luoghi creano empatia e rendono il racconto meno sterile. Alle persone piacciono le relazioni felici e saranno più disposte ad affidarti i loro problemi sapendo che hai già risolto con successo quelli altrui.

5. Riscrivi

Hai già prodotto dei contenuti di valore che servono agli utenti e che sono interessanti. Non lasciarli morire. Riscrivili aggiornando i dati e aggiornando la tua visione in merito all’argomento trattato. Sicuramente le tue modalità di affrontare un problema o le soluzioni per porvi rimedio si sono evolute, oppure sono cambiate. Riprendi quel contenuto e dagli un nuovo respiro, un nuovo punto di vista. Aggiungi del testo, nuove parole chiave e link di collegamento a nuovi articoli del tuo blog o a contenuti esterni. Aggiornare gli articoli del blog ti permette non soltanto di offrire contenuti sempre freschi ai tuoi lettori, ma aiuta moltissimo anche migliorare la SEO e il posizionamento nei risultati di ricerca

Sei ancora sicuro di non sapere cosa scrivere? Prenditi del tempo, carta, penna e parti dal punto 1!

Ricorda che il blog aziendale non è morto! Fai vedere chi sei sul web.