Skip to main content
Che cos'è la system integration
DATA
31 Maggio 2024
#SOLUZIONI
Software

System integration: cos’è e perché serve alle aziende

La system integration o integrazione di sistemi è un processo fondamentale per il successo delle aziende, poiché porta con sé un vantaggio competitivo non indifferente. Integrare i sistemi contribuisce a migliorare l’efficienza, la produttività, il controllo e la gestione. Le aziende utilizzano quotidianamente molteplici software e sistemi essenziali: la system integration funge da ponte per abbattere i muri informativi tra i software e crea un ambiente di lavoro interconnesso.

Che cos’è la system integration

System integration è quindi il processo di connessione tra diversi software e sistemi aziendali, al fine di creare un flusso di dati e informazioni omogeneo e automatizzato. Diversi sistemi e componenti IT, sia hardware che software, vengono uniti attraverso l’integrazione in un unico sistema complesso, completo e funzionale.

L’obiettivo, in azienda, è quello di evitare la situazione in cui differenti reparti o processi aziendali operano utilizzando sistemi isolati tra loro, con conseguenti difficoltà di comunicazione e condivisione dei dati. Possiamo dire, quindi, che attraverso l’integrazione tra gli applicativi si realizza un nuovo modello di business. Il modo di lavorare delle aziende si trasforma e migliora, aprendo le porte alla creazione di valore e produttività.

I vantaggi dell’integrazione per le aziende

La system integration è un investimento strategico per le aziende che vogliono ottimizzare le proprie operazioni e avere successo in un mercato in continua evoluzione.

I vantaggi principali dell’integrazione tra sistemi riguardano:

  • Il miglioramento della comunicazione e della collaborazione. L’integrazione porta alla condivisione di informazioni e alla collaborazione tra i diversi reparti dell’azienda. Avere dati e informazioni disponibili facilita e velocizza il processo decisionale.
  • L’aumento della produttività e dell’efficienza. Integrare sistemi che prima non erano collegati automatizza delle procedure di lavoro dapprima svolte in modo manuale, riducendo in tal modo il rischio di errore. Non solo, la system integration libera i dipendenti da compiti monotoni, permettendo loro di concentrarsi su attività a maggior valore aggiunto.
  • Una migliore visibilità e controllo sui dati. Unificando i dati da diverse fonti, l’integrazione di sistema offre una panoramica completa delle operazioni aziendali, consentendo di prendere decisioni basate su dati concreti e migliorare le strategie di business.
  • La riduzione dei costi. Ottimizzare i processi ed eliminare le ridondanze operative si traduce in un significativo in un risparmio di tempo e di i costi.
  • La flessibilità e la capacità delle aziende di adattarsi in modo rapido alle nuove esigenze e alle richieste del mercato.

Esempi di integrazione tra sistemi aziendali

  • Integrazione delle macchine produttive nel sistema di gestione e controllo;
  • integrazione del gestionale ERP con altri applicativi (CRM, software documentale, magazzino o sistemi di gestione degli ordini);
  • integrazione del sito web o e-commerce con applicazioni aziendali;
  • integrazione dello strumento di analisi dati con i software di gestione.

Naturalmente, la system integration non è priva di sfide. Può essere costosa da implementare e mantenere e richiedere tempo e risorse. È importante valutare attentamente le proprie esigenze e i propri obiettivi, facendosi seguire da professionisti, prima di intraprendere un progetto di questo tipo. 

Tuttavia, per le aziende che sono disposte a investire le proprie risorse, l’integrazione e l’interconnessione tra sistemi è un modo efficace per migliorare l’efficienza e la produttività, evitando i flussi di lavoro inutili.